F.E.I. - Fondo Europeo per l'Integrazione di cittadini di paesi terzi

Con decisione del Consiglio dell’Unione Europea n. 2007/435/CE, in data 25 giugno 2007, è stato istituito il Fondo Europeo per l’Integrazione di cittadini di Paesi terzi per il periodo 2007-2013 nell’ambito del programma generale ‘Solidarietà e gestione dei flussi migratori’.
Il Fondo ha lo scopo di aiutare gli Stati membri dell’Unione europea a migliorare la propria capacità di elaborare, attuare, monitorare e valutare tutte le strategie di integrazione, le politiche e le misure nei confronti dei cittadini di Paesi terzi, lo scambio di informazioni e buone prassi e la cooperazione per permettere ai cittadini di Paesi terzi, che giungono legalmente in Europa, di soddisfare le condizioni di soggiorno e di integrarsi più facilmente nelle società ospitanti.

“Ragazzi in terra straniera”
è il progetto cofinanziato da Unione Europea – Fondo europeo per l’integrazione dei cittadini dei Paesi terzi e dal Ministero dell’Interno. Il Comune di Parma svolge un ruolo strategico a livello locale in quanto promotore e coordinatore.

ParmaInfanzia S.p.A., via Budellungo 45/a – 43123 Parma - Società soggetta alla direzione e coordinamento di Pro.ges. scarl - Sede amministrativa Via Colorno, 63 - cod. fisc. e p.i. 02272230349 - R.E.A. Parma 224524 - Cap. Soc. € 1.781.300 i.v. Tutti i diritti sono riservati. Si autorizza la visualizzazione e lo scaricamento dei materiali disponibili presso questo sito web ad uso strettamente personale e a fini non commerciali. Non è consentita la modifica, la riproduzione o l'utilizzo a scopi commerciali dei materiali presenti nel sito. Il rifiuto delle precedenti condizioni non consente l'utilizzo del sito.
Centro Studi ParmaInfanzia